Luca Bonfanti

Luca Bonfanti è nato a Desio (MB) nel 1973, pittore, scultore, fotografo, musicista e designer ha mosso i suoi primi passi nel mondo dell’arte lontano dal contesto accademico. Ha iniziato giovanissimo assecondando il naturale e irrefrenabile desiderio di poter esprimere liberamente i propri sentimenti e pensieri attraverso la libertà di campo offertagli dall’arte. Un artista autodidatta. Come era uso un tempo, ha incominciato a bottega seguendo gli insegnamenti di alcuni dei maggiori maestri contemporanei milanesi.

L’esperienza diretta del mestiere lo ha svincolato da ma- nierismi e accademismi, focalizzando la sua attenzione sul senso di una poetica originalmente individuale. La sua in- tensa attività creativa e la sua personalità spingono la sua ricerca ad esprimersi con diversi linguaggi: ha iniziato con la fotografia e la musica, per passare poi all’asprezza della materia nella scultura e alla delicatezza del colore dipinto con la pittura. Il segno pittorico, dalla marcata vocazione e ascendenza astratte, è nel tempo maturato e ha portato Bonfanti a trovare una predominante delicatezza in cui i cromatismi e le forme che descrivono si alleggeriscono in atmosfere oniriche, intime e poetiche.

Oggi il suo stile è inequivocabilmente riconoscibile, per via di una tecnica pittorica definita in modo del tutto originale, grazie anche alla libera sperimentazione compiuta lontana dalle accademie. La contraddistinguono una materia pitto- rica densa, stratificata, vibrante per via delle ampie stesure applicate; un impiego simbolico del colore che tuttavia muta da quadro a quadro dove è reso per tonalità sempre diverse.

Nel 1998 costituisce la sua agenzia di pubblicità “Bonfanti communication” fino al 2014. Nel 2006 entra a far parte dell’Associazione Nazionale Fotografi Professionisti “Tau Visual . Nel 2007 diventa membro dell’associazione International Advertising Association “IAA”. Dal 2010 al 2012 fa parte degli artisti del “Museo della Permanente di Milano”. Dal 2011 al 2015 realizza il progetto “Il vecchio e Il Giovane”, in collaborazione con l’Associazione Nazionale Le Mappe dei tesori d’Italia , con il patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, della Presidenza del Consiglio dei Ministri, del Ministero degli Affari Esteri e di Expo 2015.

Il progetto farà 13 tappe in importanti musei italiani per raccontare la bellezza del nostro Paese. Nel 2013 le sue opere iniziano ad essere battute dalle case d’asta italiane, ad oggi sono più di 50 quelle aggiudicate. Nel 2014 entra a far parte degli artisti professionisti della scuderia ORLER. Nel 2014 , fonda una nuova associazione culturale “ Container Lab association”, In occasione di expo Milano 2015 con il primo progetto “ container in città”.

Bonfanti realizzerà 12 opere sul tema di expo Milano 2015 e su commissione della soprintendenza dei beni architettonici e dei navigli Lombardi, realizzerà un omaggio al grande ge- nio di LEONARDO da VINCI con la sua reinterpretazione de L’ULTIMA CENA e opere legate al maestro e al tema dell’acqua, che lo vedrà nel 2016 protagonista della grande mostra museale itinerante dal titolo“ Leonardo Da Vinci e i Contemporanei” con la prima tappa a Palazzo Martinengo – Brescia.

Nel 2016/2017 riceve un’ulteriore importante commissione dalla casa editrice Vaticanense “Scripta Maneant” di Bologna, con una personale reinterpretazione della cappella Sistina. Nel 2018 inaugura al Duomo di Massa Carrara la prima di una serie di mostre, curate dal “Centro Studi Mi- lano ‘900” , dal titolo “In viaggio: Dante e la luce”, “Tempo dell’Essere, tempo dell’esistere”, in collaborazione con As- sociazione Culturale San Domenichino, Diocesi di Massa Carrara e Pontremoli, Casa Museo Ugo Guidi, Fondazione Primato, Associazione Italia Hong Kong, ContainerLab As- sociation, The Propellers Club Port of Milan, Associazione Comitato Pro Torano, enti patrocinatori Consiglio Regio- nale della Regione Toscana, Provincia di Massa Carrara e Comune di Massa.

Ha ottenuto riconoscimenti e premi in concorsi nazionali e internazionali. Oggi l’artista annovera nel suo curriculum oltre 50 personali in Italia ed all’estero.

Il “Mio” manifesto, la “Mia” Arte.

di Luca Bonfanti

Desidero da sempre sperimentare il potere di creare, la capacità di manifestare, la gioia di produrre meraviglia e gloria fin dove l’occhio può spaziare, al di là di ogni orizzonte, oltre i confini e i limiti dell’uomo e della fantasia più sfrenata.

L’Arte è vita perché risveglia gli animi dal buio, dal torpore ipnotico e li richiama alla Presenza.

L’Arte è la sveglia per essere totalmente vivi, aperti, liberi e presenti in questo mondo.

L’Arte È…

Non mi accontenterò mai della pochezza del genere umano.

Dedicherò ogni mio respiro terreno, in ogni mia opera, creazione e gesto per essere portatore di verità e illuminazione dell’anima.

page4image8256 page4image8416 page4image8576

L’Arte è Amore.

L’Arte è energia trasformata in materia.

L’Arte è dio che diventa materia.

L’Arte è raccontare tutto ciò che esiste ma non si vede.

L’Arte è ridare spessore ai sentimenti.

L’Arte è svelare le verità della vita e accompagnare l’uomo nel suo viaggio evolutivo personale.

L’Arte proviene da quello spazio immenso eterno e sconfinato da cui tutto ha origine e diventa luce, colore, vibrazione, percezione, visione, rappresentazione, suono, voce, parola in questa dimensione.

L’ Arte è quella fonte inesauribile di vita che vibra nell’universo e che da forma ad ogni cosa.

L’Arte è il tuo specchio, fare arte è ogni volta lanciarsi nell’ignoto, fare un salto nel vuoto, volare nell’assoluto e svelarne i suoi segreti.

L’Arte ti mette davanti ai tuoi limiti, alle tue paure, al giudice interiore, ti costringe alla resa, all’accettazione, compas- sione e amore per te, perché aprendo questa porta entri nello spazio creativo e abbracciandolo puoi cominciare una danza cosmica.

L’Arte è contemplazione, attesa, trasformazione del dolore in estasi, piacere e beatitudine.

Il processo creativo richiede questo cambiamento, quando sei aperto e connesso, l’universo/vita/dio/energia, ti parla, ti guida, diventi uno strumento magico e straordinario al suo servizio.

Quando senti quella connessione la tua frequenza è al- tissima, tutto si apre intorno a te, esattamente come per l’Amore.